Mutui casa
 Mutui online  Mutui e Prestiti, guida e consigli per una scelta tranquilla.       
      | Home Page |            | Blog sui Mutui Casa |
  :: GUIDA AL MUTUO Calcola Mutuo
  
Guida, Aiuto
  
Spese da Sostenere
  
Mutuo Casa
  
Mutui e Prestiti
  
Mutuo Tasso
  
Tasso Fisso
  
Tasso Variabile
  
Tasso Misto
  
Tasso Zero
  
Rata Mutuo
  
Calcola Rata Mutuo
  
Interessi Mutuo
  
Agevolazioni Fiscali
  
Mutuo Ipotecario
  
Mutuo Fondiario
  
Mutuo Agrario
  
Mutuo alla Francese
  
Mutuo Giovani - Sposi
  
Mutuo Impresa
  
Mutuo 100%
  
Costruzione Casa
  
Ristrutturazioni
  
Glossario

Trova il Miglior Mutuo consultando la nostra guida.

Mutuo tasso misto, flessibile.

Formula in cui è prevista la possibilità per il mutuatario di cambiare una o più volte nel corso del contratto e a scadenze prestabilite la modalità di calcolo degli interessi (da tasso fisso a variabile e viceversa).
L'aspetto positivo del tasso misto è di avere comunque un'ancora di salvezza in caso di aumento dei tassi (o di una loro inversione di tendenza) rappresentata dal passaggio al tasso fisso, resta il fatto che quando i tassi aumentano coinvolgono anche i tassi fissi che non saranno più quelli che potevamo scegliere in precedenza.



Tutti i mutui stipulati a tasso misto con opzione a scadenza, se partono con tasso fisso indipendentemente se si decide o meno di passare a tasso diverso prevedono un "aggiornamento" del tasso di interesse fisso a scadenza prefissata (questo può essere più favorevole o penalizzante per il mutuatario).
I mutui a Tasso misto che partono con un tasso variabile, qualora si decida di utilizzare l'opzione, nel passaggio da variabile a fisso subiranno degli incrementi della rata mensile in proporzione allo spread tra i 2 tassi (ricordiamo che il tasso fisso è sempre maggiore del tasso variabile).



Ricapitolando: il tasso misto può essere con opzione a scadenza o con opzione a scelta durante la restituzione, nel primo caso c'è il rischio di vedersi aumentare la rata per un adeguamento dei tassi. Ricordate che insieme al tasso variabile aumenta anche il fisso, in caso di aumento dei tassi, dunque ad ogni ritocco del costo del denaro troverete un tasso fisso sempre più alto nel passaggio variabile-fisso.



Chi sceglie un mutuo a tasso misto solitamente parte con un tasso variabile per poi passare al fisso; nella fase a tasso variabile è molto importante "passare indenni" i primi anni, se il tasso di riferimento non muta in questo periodo, il vantaggio accumulato nel risparmiare pagando rate più basse compenserà potenziali aumenti futuri, inoltre, via via che si procede nella restituzione, la quota capitale diminuisce e un aumento del tasso farà sempre meno paura col passare del tempo (l'aumento della rata sarà sempre meno consistente più in avanti siamo con la restituzione)



Contratto preliminare | Documenti mutuo | Rogito |
Altre informazioni sui mutui | Agevolazioni fiscali |


ARCHIVIO ARGOMENTI CORRELATI E NOTIZIE

Ricerche correlate a mutuo tasso misto

mutuo tasso misto conviene

mutuo tasso misto deutsche bank

mutuo tasso fisso

cos è un mutuo tasso misto

tasso misto unicredit

blog mutuo

mutuo prima casa